Trame in Circolo: Venerdì 11 aprile, La Filanda, Un match per immagini tra Marco Capovilla e Leonello Bertolucci. A cura di Ugo De Berti

Trame in Circolo In collaborazione con La Filanda di Cernusco Venerdì 11 aprile alle ore 21, La Filanda, Via Pietro da Cernusco 2, Cernusco sul Naviglio

La fotografia è morta? O al contrario gode di ottima salute? Siamo ancora capaci di comprendere le immagini dei grandi fotografi del passato? E cosa rimarrà delle innumerevoli immagini del nostro presente?

Per tentare di dare una risposta a queste domande, venerdì 11 aprile alla Filanda di Cernusco andrà in scena un vero e proprio match per immagini tra due fotografi e studiosi dell’immagine.
Da una parte del ring Marco Capovilla, fotografo, presidente dell’associazione Fotografia&Informazione, docente di fotogiornalismo ed esperto di educazione ai media. Dall’altra Leonello Bertolucci, cernuschese, fotogiornalista, anch’egli docente di fotografia.
Le armi a disposizione per questo duello saranno unicamente due: fotografie e parole. Per ogni immagine una storia. Per ogni storia un tema legato al mondo – e ai molteplici mondi – della fotografia: pubblicitario, artistico, giornalistico, amatoriale o documentaristico.

La serata è aperta a tutti coloro che vogliono affinare la loro capacità di vedere e capire il mondo districandosi nell’invasione di immagini a cui siamo quotidianamente esposti. Spesso senza avere, o peggio avendo perduto, gli strumenti necessari per interpretare correttamente le caratteristiche di una bella (o brutta) fotografia.
Una serata che è dedicata anche a tutti coloro che si sono riscoperti fotografi dopo avere acquistato il loro primo smartphone, ma che probabilmente non sanno qual è la differenza che corre tra un autoritratto fotografico e un selfie. A tutti quelli che aprono il quotidiano e si chiedono se quelle immagini pubblicate sono effettivamente vere. A tutti quelli che vogliono vedere come è fatta una “bella” fotografia, conoscere le storie e gli uomini che hanno reso immortale il nostro passato e che ancora oggi, attraverso i loro capolavori a colori o in bianco e nero, continuano a influenzare il nostro modo di produrre e leggere immagini.
Un serata dedicata a tutti coloro che, attraverso il talento dei grandi fotografi, vorrebbero imparare a mettere un po’ meglio a fuoco il mondo che ci circonda.

Ingresso libero.